Miles Kane e Matt Bellamy suonano i Beatles. Ed è subito “Twist and Shout”

by Florelle

Prendete Miles Kane e mettetegli in testa il gel di Alex Turner; poi, lasciategli cantare le hit più famose dei Beatles come “I Saw Her Standing There”, “Twist and Shout”, “Please, Please Me” e “Can’t Buy Me Love”; infine, prendete così, a caso, Matt Bellamy e dategli in mano un Höfner (il leggendario basso di Paul McCartney). Fatto? Bene, adesso prendete un rotolo di carta igienica e della colla vinilica e… ah, no, scusate, non siamo su Art Attack.

Ritorniamo qui, su NoisyRoad. Ve lo possiamo giurare, non stiamo vaneggiando. Siamo alquanto confusi, è vero, ma quello che fino a poco fa sembrava una storia impossibile è accaduta davvero, ieri sera (29/09/17 ndr), in un club di Los Angeles.

David Adcock – il talent manager inglese trapiantato in California – amico di Alex Turner e Miles Kane , ha postato di recente sul suo account di Instagram foto e video dell’inaspettato concerto con il cantante dei The Last Shadow Puppets e il frontman dei Muse nel ruolo di protagonisti.

SUPERGROUP @mileskane @mattbellamy @goldensymbols @jdw1 #jamiedavis40th

A post shared by David Adcock (@david.adcock) on

Non sappiamo altro poiché sembra che si sia trattato di un evento privato.

Top night. Newfound respect for macca's bass playing. Happy B'day Jamie. We are @drpeppersjadedheartsclubband

A post shared by Matt Bellamy (@mattbellamy) on

Ciò che sappiamo con sicurezza è che l’esibizione non è stata affatto improvvisata. Già da tempo circolava sui social un filmato di Matt Bellamy con in mano lo stesso basso.

Am I the only on that notices that delicious bowl of BANANAS??? #loveamanthatlovesbananas#muse #MattBellamy #matthewbellamy #domanderson #morgannicholls

Muse Historical Society 发布于 2017年9月16日

Chi avrebbe mai pensato che stesse provando per la neonata tribute-band dei Beatles, i Dr. Peppers Jaded Hearts Club Band?

Vedere tanta sintonia tra due personalità così diverse per background musicale è sempre stupefacente. Scompaiono i confini che separano un genere dall’altro insieme all’ego che caratterizza il leader di un gruppo rock. Non siamo abituati a vedere Matt Bellamy dietro la prima fila, con uno strumento ancora integro e in un palco così ridotto che non può richiamare un’invasione aliena con visuals e droni. E non è stato neppure facile guardare Miles Kane duettare con qualcun altro che non fosse Alex Turner. A proposito. A quanto pare, il suo amico e collega non è stato presente alla serata nonostante la compagna, la modella statunitense Taylor Bagley, fosse tra il pubblico. La nostra mente ci suggerisce un unico e solo indizio: AM6.

Hofner

A post shared by David Adcock (@david.adcock) on

Adesso che i Dr. Peppers Jaded Hearts Club Band hanno pure creato un account su Instagram, vuol dire che li vedremo esibirsi a suon di Beatles un’altra volta, vero?

Intanto per il power-trio di Teignmouth il 2018 sarà un anno ricco di novità. In un’intervista a RadioX UK risalente al mese di maggio, ha dichiarato che dopo “Dig Down” usciranno altri singoli, tre dei quali sono già in cantiere.

Anche il futuro prossimo di Miles Kane non sarà da meno: presto si unirà a Lana Del Rey per un nuovo progetto discografico. La notizia è stata rivelata proprio dall’artista newyorkese durante un’ospitata dello scorso luglio al programma radiofonico di Zane Lowe.

Magari non è stata altro che una breve ed intensa parentesi. Noi speriamo di no. Chi non vorrebbe rivederli stavolta con caschetti, baffi e divise colorate in perfetto stile “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”?

Florelle

Una ragazza alle prese con l'ansia, il disagio e i sogni strambi. Osservo il mondo dalla punta di una penna, mentre lo ascolto dalle mie inseparabili cuffie. Ho un debole per tutto ciò che è British. E la musica non fa eccezione.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua


Ci trovi anche qui: