Mish Mash Festival 2017: Giorgio Poi, Canova, Gazzelle, Colombre nello splendido Castello di Milazzo

by NoisyRoad Staff

Da sempre gli amanti dell’indie (e non solo) si lamentano – giustamente – della mancanza di eventi musicali al sud. Negli ultimi anni la tendenza però sembra essere cambiata, e a dare nuova linfa alla vita musicale del meridione ci pensa il Mish Mash Festival.
La manifestazione è giovanissima – questa sarà la seconda edizione – ma non ha complessi di inferiorità: l’anno scorso è stato un successo, e ha visto sul palco artisti come Calcutta, Music for Eleven Instruments e C+C=Maxigross.

Organizzata dall’Associazione Culturale Mosaico, il festival si svolge nel Complesso Monumentale di Milazzo, meglio conosciuto come Il Castello. Sorto in età normanna, su un antico insediamento neolitico, la struttura è oggi uno dei più imponenti complessi fortificati d’Europa, ed è frequentato da turisti di tutto il mondo.

Quest’anno il Mish Mash fa le cose ancora più in grande con una lineup musicale più ricca, oltre ad installazioni, dj set e performance di danza. Qui il programma, info biglietti, trailer e schede degli artisti:

Mish Mash Festival 2017

05 & 06 Agosto
Castello di Milazzo, Milazzo (ME), Sicily – Italy
Sito Ufficiale: http://www.mishmashfestival.com/
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ M_M 2017 ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
~ LINE UP 2ND EDITION
05 Agosto
◢ WELCOME STAGE, l’aperitivo nel Chiostro del Monastero delle Benedettine
▬ Vinyl Set by DeFe

◢ ISLAND ORIGINAL STAGE
▬ Andrea Normanno (live set)

◢ MAIN STAGE
▬ Colombre
▬ Gazzelle
▬ Carl Brave x Franco 126
▬ Clap! Clap! (live)

06 Agosto
◢ WELCOME STAGE, l’aperitivo nel Chiostro del Monastero delle Benedettine
▬ Vinyl Set by DeFe

◢ ISLAND ORIGINAL STAGE
▬ Be a Bear (live set)

◢ MAIN STAGE
▬ I Camillas
▬ VeiveCura
▬ Giorgio Poi
▬ Canova
▬ Jolly Mare (dj set)

 

Biglietti

 

Schede Artisti

Clap! Clap!

Clap! Clap! aka Cristiano Crisci, conosciuto negli ambienti elettronici anche come Digi G’Alessio. E’ uno dei talenti più brillanti d’Italia.

Il suono globale di Clap! Clap! è un mix di influenze che va dalle tribù Inuit dell’Alaska, allo staccato di Chicago per finire alle percussioni dell’Africa occidentale. La musica di Cristiano presenta ritmi e melodie folkloristiche della tradizione italiana che si mescolano ad una serie di suoni mondiali regalando con i suoi live un affascinante viaggio sonoro.

Clap! Clap! si esibirà alla seconda edizione del Mish Mash Festival, con il suo ultimo lp: “A Thousand Skies”.

Canova

È uscito a ottobre 2016 per Maciste Dischi “Avete ragione tutti”, l’album d’esordio della band milanese dei CANOVA.
Il disco è stato anticipato dal brano e dal video “Vita Sociale”. “Avete ragione tutti” è uno di quegli album di pop italiano indipendente che chiede unicamente di essere cantato.

Le melodie catchy, la scrittura schietta e i ritornelli aperti e irruenti costituiscono gli elementi distintivi della band.
Romanticismo metropolitano, sensualità prêt-à-porter, un briciolo di malinconia e tanta spontaneità fanno del disco un esordio tanto giovane quanto autorevole.

Gazzelle

Gazzelle è di Roma.
Occhiali da sole, occhiaie da solo.
Zenzero e zucchero filato.
Amori squarciati a metà, con la felpa sporca della sera prima.

Sexy pop.

Appuntamento al Mish Mash Festival per scoprire la sua celata identità.

Giorgio Poi

Giorgio Poti, in arte Giorgio Poi, è nato a Novara ma è romano d’adozione. Diplomato in chitarra jazz a Londra, dopo l’esperienza con i Vadoinmessico e i Caroibi, a febbraio ha pubblicato il suo debut “Fa Niente”.
“Ascoltavo Vasco Rossi, Paolo Conte, Lucio Dalla, Piero Ciampi, cose che avevo sentito da bambino, ma a cui non ero mai tornato attivamente. Dopo alcuni anni quel sentimento non accennava a smorzarsi, ma anzi si acuiva, spingendomi verso quel modo che un po’ mi apparteneva per diritto di nascita. Così ho iniziato a scrivere alcune canzoni in Italiano, una dopo l’altra, ed è uscito questo disco.”

Colombre

Colombre è il nome d’arte di Giovanni Imparato. Inizia la sua carriera scrivendo e arrangiando i suoi brani e pubblicandoli con la band Chewingum; due dischi un Ep e centinaia di concerti in Italia ed Europa.
“Il nome Colombre è un omaggio al racconto di Dino Buzzati (Il Colombre).
Una favola moderna, con protagonisti un marinaio e un mostro marino, che parla dell’incapacità di affrontare le proprie paure, di tuffarsi nelle ignote profondità del mare per scoprire cosa ci lega all’immobilità”.

I Camillas

Concerti, festival, matrimoni, occupazioni, strade, centri anziani, centri sociali, centri aggregazione, teatri. E poi televisione, sigle, sonorizzazione di film, laboratori di canto, inaugurazioni e chiusure di locali.

Conoscono i treni per nome. Hanno visto l’alba ed i sorrisi.
Nascono nel 2004 come duo formato da Ruben e Zagor, ma nel 2015 nasce Michael Camillas e diventano un trio.

Jolly Mare

“New face of Italian Disco”: all’estero gira già da un po’ di tempo questa definizione attorno a Jolly Mare. Considerando la ricchezza del patrimonio Italo Disco e del credito da culto assoluto che gode fuori dai confini italiani, è di sicuro una definizione lusinghiera.

Al tempo stesso, è però riduttiva ed imprecisa: perché se è vero che nella sua musica Jolly Mare incorpora vari elementi presi dagli anni ’80 in chiave dance (electro e dintorni, in primis), è altrettanto vero che riesce a cavalcare in maniera personalissima territori musicali molto più vasti, trovando sempre un equilibrio che a parole è inspiegabile mentre nei fatti (e nei dancefloor) risulta assolutamente perfetto e centrato.

VeiveCura

VeiveCura nasce in Sicilia dalle mani di Davide Iacono come progetto solista nel 2010. Davide ha alle spalle centinaia di concerti in tutta Europa ed ha avuto il piacere di incrociare durante il proprio cammino artisti nazionali ed internazionali del calibro di Justin Vernon (Bon Iver/Volcano Choir), Olafur Arnalds, Franco Battiato, Mauro Ermanno Giovanardi, Cesare Basile, Umberto Giardini, Paolo Benvegnù.
Nel 2015, VeiveCura entra nella classifica dei dieci Best Live e Davide vince il premio di miglior Musicista Live, votato dai direttori artistici e gestori dei live club del circuito KeepOn Live.
Il 27 gennaio 2017 vede la luce il quarto album in studio: “ME+1”, prodotto da Rocketta Records, anticipato dal singolo/videoclip “Kill The Kids (Take Me Away)”.

Carl Brave e Franco 126

“Polaroid” è la raccolta di 10 istantanee che fermano il frammento di una storia, un attimo che non tornerà mai più uguale a sè stesso, e proprio per questo fragile ed irripetibile.

Sullo sfondo c’è sempre Roma, a “scattare” però non c’è una macchina fotografica, ma lo sguardo sincero di Carl Brave e Franco 126, prima amici che musicisti, prima per strada che in studio.

Nelle loro canzoni la città eterna esce dalla solita retorica in cui è intrappolata nell’immaginario collettivo, per vestire i panni di una metropoli contemporanea, cosmopolita, carica di contraddizioni e per questo ancor più poetica.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua