5 canzonette al piano per rimorchiare ragazze con una certa cultura

by Giovanni Ducoli

Condividi l'amore <3

Nella vita l’importante non è essere se stessi ma apparire.
Se si vuole raggiungere il successo bisogna essere furbi e far finta in mala fede di essere migliori di quello che si è.

Regole semplici che valgono nella vita come nella musica: se volete impressionare i vostri amici o qualche ragazza suonando il pianoforte non è necessario diplomarsi al conservatorio.

Una volta conquistato il diploma, vi accorgerete che le Mazurke di Mozart che andrete a suonare in qualche fantastica location tedieranno a tal punto il pubblico che sicuramente qualche coppia venuta ad ascoltarvi, finito il concerto, deciderà di separarsi; non saprete mai eseguire i Notturni di Chopin tanto da entusiasmare gli ascoltatori, perchè di questo sono capaci solo i bambini cinesi su YouTube, e avrete problemi di schiena a 30 anni per colpa di tutto il tempo che avete trascorso seduti male davanti a quei tasti neri e bianchi.

Tutti quelli che vogliono conquistare una ragazza, o quando va meglio finire in un video virale su Repubblica.it, fingendo di saper suonare bene il pianoforte – quindi senza rovinarsi la vita al conservatorio – devono saper suonare poche facilissime canzonette:

 

Clocks – Coldplay

L’incipit di questa canzone la conosciamo tutti. Ci emozionava da bambini come ci emoziona oggi, inoltre facendola ascoltare ad una ragazza con una certa cultura potrete sfruttare l’occasione per aprire il solito argomento “I Coldplay erano molto meglio prima di Viva la Vida“. Ovviamente imparatevi solo l’arpeggino iniziale, il resto non serve.

 

Buongiorno Principessa – Nicola Piovani

Tutti hanno visto La Vita E’ Bella, capolavoro cinematografico degli anni ’90. Mentre veniva trasmesso al cinema per le radio passavano Bitter Sweet Symphony, Roberto Baggio vestiva la maglia del Bologna e la moneta unica era al centro del dibattito politico. Fantastico Nicola Piovani che è riuscito a comporre un pezzo tanto leggero durante quei tempi tanto pesanti. E’ perfetta per essere suonata ed essere facilmente apprezzati dal vostro pubblico di necessità.

 

I Giorni – Ludovico Einaudi

Probabilmente il pezzo più facile della storia della musica. Lo potete suonare muovendo solo qualche dito a occhi chiusi. Come consiglia il Maestro in questo video però, cercate di far finta di essere concentratissimi mentre lo suonate, sentitevi ispirati, metteteci il cuore, l’anima, tutti voi stessi. Alle ragazze con una certa cultura interessa l’apparenza, e voi dovete dare a loro quello che vogliono.
non è importante quello che provi mentre corri, ma è importante quello che si trova alla fine di una corsa. [Zygmunt Bauman].

 

River Flows In You – Yiruma

Artista asiatico simbolo della rivolta pianistica orientale. Dopo decenni passati a suonare pezzi complicatissimi giorno e notte, ha capito che era arrivato il momento di cambiare la propria esistenza e pensare alle donne. Quasi cinquanta milioni di persone hanno visto questo video. Buona visione.

 

Comptine d’un autre ete – Yann Tiersen

Questo pezzo, al di là dell’ironia, è un capolavoro. Mi piacerebbe sapere quante ragazze ha fatto innamorare questo pianista francese. L’imprenditore dell’amore. La mano sinistra esegue continuamente lo stesso fraseggio, la destra segue la melodia. E’ molto semplice, ma questa è una canzoncina che commuove come nient’altro. Se trovate un pianoforte per le strade della vostra città suonate questo pezzo mentre vi fate fare un video da un amico, successivamente pubblicate il video su Instagram e guadagnerete almeno 150 likes facili.

Qualche consiglio:

Se con il pianoforte partite da zero, sappiate che per suonare tutti questi brani sono sufficienti quattro o cinque mesi di lezioni. Bisogna allenarsi tutti i giorni per almeno mezzoretta rinforzando la mano con esercizi di tecnica, e avere una briciola di determinazione.

Qua sotto c’è una Poesia musicale di Chopin nella quale vi consiglio di immergervi ma che probabilmente non ascolterete. Per impararla è necessario molto più impegno, ma non sarà necessario per conquistare le ragazze con una certa cultura.

Più in basso c’è Davide Locatelli. Pianista furbo che ha capito definitivamente come raggiungere 300mila likes su Facebook: avere i capelli di un super sayan, tatuaggi, canotta, cappellino e un bravo video maker.

Condividi l'amore <3

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua


Ci trovi anche qui:

Artisti Emergenti