Non solo Tame Impala: 10 Band Indie Australiane che Dovresti Ascoltare

by Fort

Questo articolo, per me, è una lettera d’amore (ok, diciamo che è prima di tutto una raccolta di brani selezionati di artisti australiani, ma sorvoliamo per un attimo) – una lettera d’amore alla terra che mi ha accolto per cinque lunghi mesi e mi ha fatto sentire a casa. Fresca del mio ritorno in Italia, voglio condividere l’amore per questa terra raccontandovi della musica che lì ho ascoltato. L’influenza musicale inglese e americana è sicuramente prevalente rispetto a quella australiana in Italia – per non dire che la musica contemporanea australiana, con qualche notevole eccezione, la conosciamo poco o niente. Tuttavia, l’Australia non è solo canguri, koala e Tame Impala: nella mia scoperta del nuovissimo continente, ho avuto modo di constatare che l’indie australiano è ingiustamente sottovalutato. Sono dunque andata alla ricerca delle promesse dell’Aussie indie, e sono tutte qui, in questo articolo.

 

The Griswolds

the-griswolds

Musica soft da houseparty o da roadtrip: i Griswolds vengono da Sydney, ma si stanno facendo strada anche in America, dove l’anno scorso hanno seguito i Walk the Moon in tour. Ecco due canzoni che vi entreranno in testa e non riusciranno più a uscirne: Beware the Dog e Mississippi.

 

The Grates

the-grates

I Grates non sono recentissimi avendo rilasciato il primo EP nel 2005, ma sono più che degni di essere menzionati, essendo poco noti in Europa. Noi vi consigliamo Turn me on e Holiday home.

 

The Preatures

download

Il gruppo si Sydney si è formato sei anni fa, ed ha guadagnato una discreta popolarità, accaparrandosi tre nomination agli ARIA music awards 2015. Tra le loro canzoni, abbiamo scelto Somebody’s talking e Is this how you feel.

 

The Jezabels

the-jezabels

Di loro potreste aver sentito parlare anche, sporadicamente, dalle nostre parti, ma noi li elenchiamo lo stesso per star sicuri di non farvi perdere questa band di Sydney, che ha esordito meno di dieci anni fa. E Easy to love e Mace Spray sono due buone potenziali aggiunte alla vostra playlist di Spotify.

 

British India

r26_168_1775_1156_w1200_h678_fmax

Oltre ad avere un nome deliziosamente indie, questo promettente gruppo ha anche un sound che gli farà di certo ottenere sempre più popolarità nel prossimo futuro. Ascoltate Suddenly e I can make you love me per giudicare voi stessi.

 

Kingswood

maxresdefault

I Kingswood hanno elementi che li differenziano dagli altri gruppi in questa lista – qualcosa che ricorda i più recenti Arctic Monkeys, ma in versione più soft – e per questo meritano di farne parte.

Per voi abbiamo scelto Creepin e I can feel that you don’t love me.

 

The Rubens

550320506_1280x720

Hanno già una decina di migliaia di ascolti su Spotify, e nel loro indie rock c’è anche una nota di blues e soul. Eccovi Hoops e Lay it down.

 

Dune Rats

dune-rats-red-light-586

In caso vi avessimo depresso con tutto questo indie, cheer up coi Dune Rats: Dalai Lama e Red light Green light vi tireranno su il morale!

 

Bad//Dreems

bad-dreems_h_0414-184997e158a891f8e1d4c215829006f5

Questo gruppo è il mio preferito della lista insieme ai Jezabels e occupa un posto speciale per me, perché si è formato ad Adelaide, la mia città. Tra le loro canzoni abbiamo scelto Mob rule e Hoping for.

 

Alpine

27-og

Concludiamo con una nota pop: gli Alpine sono probabilmente uno dei gruppi più popolari tra quelli elencati. Tanto per non rischiare che vi sfuggano, vi consigliamo Foolish e Villages.  

 

E voi, chi avreste voluto in lista? Qual è la vostra band indie australiana preferita?

Dateci la vostra opinione!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fort

Ho passato metà della mia vita cercando di essere come gli altri, e l'altra metà per tornare ad essere me stesso.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua


Ci trovi anche qui: