Perle Nascoste #8: le nostre 5 canzoni preferite della settimana

by Fort

The Grey Merchant – Avenue De Rennes

Proveniente da Cork (Irlanda), The Grey Merchant è un trio che registra, produce e pubblica la propria musica indipendentemente.

La band ha recentemente pubblicato il suo album di debutto, Avenue De Rennes, e la traccia che ti propongo è quella che regala il titolo al disco.

Guidato da chitarre distorte che esplodono in un eco avvolgente, Avenue de Rennes è un pezzo noise/garage-rock che piacerà agli amanti degli Sonic Youth. La voce un po’ rauca e ricca di passione nei versi conduce verso un ritornello semplice ma efficace, che posso già immaginare venire urlato da migliaia di persone di fronte al palco.

La canzone regala una sensazione di potenza, invincibilità, in un atmosfera epica che raggiunge frequenze altissime. Il sound di questa traccia è uno di quelli che più mi ha colpito da quando ho cominciato questa rubrica: non mi resta che correre ad ascoltare il resto dell’album.

 

LANNDS – Words

Rania Woodard, in arte LANNDS, è un’artista americana di 23 anni, vive in Florida ma viene da Memphis (Tennessee), città che le ha lasciato un’influenza blues grazie a Beale Street, strada del centro cittadino famosa per la sua importanza nel mondo del blues.

Con qualche singolo e un EP all’attivo, LANNDS ha recentemente pubblicato Words, che farà parte del secondo EP in arrivo a marzo 2018, mese in cui suonerà anche al SXSW.

Il singolo è un pezzo electro-pop dall’atmosfera dreamy, con un basso avvolgente e una voce malinconica e diffusa; l’uso di synth e samples è calcolato e mai eccessivo, e le chitarre che arrivano nel secondo ritornello impacchettano una traccia che non ha sbavature.

Con già 2 milioni totali di streams su Spotify, LANNDS è già a buon punto nella sua scalata verso il successo, e non mi sorprenderei se la vedessi esplodere nel 2018.

 

Lee Smythe – Of Dreams

Lee Smythe è un artista di Los Angeles, frontman nella sua band indie-folk in cui canta, suona la chitarra ed è accompagnato da altri tre membri.

Smythe ha pubblicato il suo album di debutto l’anno scorso, e l’ultima traccia è quella che dona il titolo al disco: Of Dreams.

Il pezzo è guidato dalla voce da un timbro molto riconoscibile, sostenuta prevalentemente dal basso, con l’accompagnamento delle chitarre sbarazzine che rimangono quasi nascoste per poi tornare in superficie, nell’assolo che segna la fine della traccia.

Gli sporadici inserimenti della fisarmonica aggiungono al tutto un tocco di spensieratezza, in un pezzo perfetto per una passeggiata estiva in campagna.

 

Argonaut & Wasp – Psychedelic Freak

Gli Argonaut & Wasp sono un duo proveniente da Brooklyn, e l’unione degli stili diversi dei due membri risulta in una formula esplosiva: Trey Schibli ha un background rock, mentre Theo Klein è cresciuto facendo il DJ e produttore di musica elettronica.

Ispiratisi ai Clash e Bowie, i due stanno raccogliendo consensi soprattutto live, e nella loro New York i loro show sono spesso sold-out.

La band non ha ancora pubblicato l’album di debutto ma nel frattempo ha prodotto alcuni EP. Nel loro più recente, Radio Sound, è inclusa Pshychedelic Sound.

Nel pezzo le voci acute, accompagnate dalle chitarre, disegnano una melodia ballabile, mentre il basso potente e distorto e i synth in sottofondo donano al tutto un’atmosfera psichedelica. Il risultato è un mix tra rock’n’roll e psych-rock, che piacerà sicuramente agli amanti di band come Jagwar Ma e Pond.

In attesa dell’album (e magari di qualche live in Europa), il follow su Spotify se lo meritano tutto.

 

Brandyn Burnette – Have Yourself A Merry Little Christmas

E chiudiamo l’ultimo numero di Perle Nascoste dell’anno con una traccia in tema natalizio.

Brandyn Burnette è un cantautore progressive soul cresciuto in Montana (USA), con due album all’attivo e un gran bel seguito: 50k like su Facebook e più di 600k ascolti mensili su Spotify.

Per questo Natale ha deciso di fare una cover di Have Yourself a Merry Little Christmas, aggiungendo al classico natalizio il suo spirito soul e R&B. Nel pezzo la sua voce impeccabile è accompagnata da un beat potente ma non invasivo, e da un sax che aggiunge un fiocco d’oro a questo regalo natalizio.

 

Buon Natale, Perle Nascoste torna a gennaio, con la speranza di un 2018 pieno di nuovi talenti da scoprire!

Fort

Ho passato metà della mia vita cercando di essere come gli altri, e l'altra metà per tornare ad essere me stesso.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua