1Book1Song: Espiazione + Love will tear us apart

by Maria Vittoria Perin

IL LIBRO: ESPIAZIONE – IAN MCEWAN

Era una di quelle estati torride, quelle che in Inghilterra sono considerate estremamente eccezionali. Era tutto pronto per le “Disavventure di Arabella”: la sceneggiatura, la regista, i 3 piccoli attori che da un istante all’altro sarebbero arrivati. Ma il caldo, si sa, distorce le prospettive, cambia ciò che vediamo in lontananza, rendendolo mosso e opaco, restituendoci una realtà diversa. Alle volte dà pure alla testa. Briony, la piccola di casa Tallis, rimane incantata da quelle ombre sullo sfondo del giardino: la sorella Cecilia sta parlando con Robbie Turner, il figlio dell’inserviente; un coccio del vaso che tiene in mano cade nella fontana, lei non esita un momento: si spoglia, si immerge e Robbie sta lì a guardare con le braccia incrociate. Lei esce dalla vasca, lui le gira una sigaretta e la faccenda si chiude lì. Alla modica età di 11 anni, cosa mai penseresti se vedessi tua sorella agire in quel modo, con una tale disinvoltura?

tumblr_mrujsexgbn1spxqk4o1_r1_1280Non voglio spoilerarvi il seguito, vi basti sapere che c’è di mezzo: una lettera, uno scandalo, molte bugie, la Seconda Guerra Mondiale e tanto amore. Se in fondo siete degli inguaribili romantici, con la speranza che vada sempre tutto bene e che segretamente passano i loro sabati con le amiche a guardarsi film in cui lei DEVE stare con lui, questo libro s’ha da leggere (anche perché tra le pagine troverete più volte la parola Arabella e Turner, fan degli Arctic Monkeys cosa state aspettando?). “Ti amo. Ti aspetto. Torna da me.” è il motivo che regge tutto il libro, ma non aspettatevi una storia inverosimile e dolciastra. Mcewan non è quel tipo di autore. Insomma, devi far qualcosa di particolare perché da un tuo libro venga tratto un film con Keira Knightley e James McAvoy e che questo venga poi candidato a 7 premi Oscar. Infatti, in Espiazione, l’amore non è “Ti amo”. Sta negli occhi di lui, quando vede che quel vestito verde le lascia scoperta completamente la schiena. Sta negli occhi di lei, quando lo vede attraverso il vetro di un finestrino, alle prime luci dell’alba. È passione, è attesa, è sofferenza. Tutto ciò viene trasmetto attraverso uno stile dettagliato, che guarda alle cose da ogni loro angolazione, che all’inizio sembra quasi maniacale, forse pure pesante, ma che serve a ricrearvi una scenografia su cui, capitolo per capitolo, verranno presentati i personaggi, messi a nudo nei loro pensieri più profondi, nelle loro abitudini e nelle loro parole. Tutto ciò dà origine ad un cast piuttosto variegato: la bambina insopportabile, i due giovani amanti con cui ovviamente ci si schiera, i cugini, la famiglia ricca e persino l’imprenditore pieno di soldi e senza scrupoli. Quasi un clichè, quasi.

Se ti ho trasmesso un briciolo della passione che mi ha travolto leggendo questo libro, puoi trovarlo qui: 51ikbvbf-l-_sx320_bo1204203200_Ian McEwan – Espiazione

LA CANZONE: LOVE WILL TEAR US APART – JOY DIVISION

Questa canzone perseguita più di qualcuno: la troviamo nei film (Donnie Darko su tutti), la troviamo tatuata sulla pelle di mezzo milione di persone, la troviamo sui crop top delle quindicenni. E in molti casi, ci fa da colonna sonora della vita.

Love will tear us apart nasce dalla mente di Ian Curtis nell’agosto del 1979. Venne presentata per la prima volta nel novembre dello stesso anno, quando i Joy Division supportarono i Buzzcocks nel loro tour inglese. Il singolo fu rilasciato solo nel giugno 1980, un mese dopo il suicidio del cantante.

Da allora questa canzone viene costantemente messa sia da NME che da Rolling Stone tra le migliori canzoni di sempre, gli U2 spesso ne ripropongono una parte durante i loro live, mentre i Pet Shop Boys hanno affermato che questa è la loro canzone preferita. La si può odiare? Sì, Stephen Morris ha qualcosa da ridire: “In realtà, odio la versione che tutti conoscono… Martin Hannett fece uno dei suoi giochetti mentali quando registrammo il pezzo- sembra quasi che sia un tiranno, ma non lo era, era simpatico. Abbiamo avuto una discussione, era quasi mezzanotte e gli dissi “Va bene se vado a casa, Martin? È stata una lunga giornata” e lui disse, sospirando “Ok… va pure a casa”. Così tornai all’appartamento. Mi ero appena messo a letto quando il telefono squillò “Martin vuole che torni e fai la parte di rullante”. Alle 4 di mattina! “Che c’è che non va con il rullante?”. Così, ogni volta che sento Love will tear usa part, digrigno i denti e ricordo che urlai al telefono “Bastardo!” [sbattendo giù un telefono immaginario]. Posso sentire la rabbia ancora adesso. È una bella canzone e ha una gran produzione, però mi angoscia ogni volta che la ascolto”.

Ma cosa significa “Love will tear us apart”? Letteralmente significa: l’amore, l’amooore ci spezzerà il cuooore (difficile non canticchiarla). In questo caso riflette i problemi che Ian ha avuto con la moglie nel corso del loro matrimonio e il suo malessere interiore. Infatti mentre si trovava in tour con la band e la moglie era a casa con il figlio, Ian Curtis ebbe un affair con un’altra ragazza, Annik Honore (per tutti i dettagli della vita del cantante, Control è lì che aspetta di essere guardato). Curtis ci vuol dire che spesso il lavoro o i nostri impegni personali potrebbero separarci da chi amiamo, molte volte facendoci incontrare anche qualcun altro. Il tutto incorniciato in un ep bianco e nero. Il messaggio, la lyrics intrisa di malinconia e quel ritmo, che tutte le volte mi fa stare lì in piedi con gli occhi chiusi a muovermi imitando le parvenze sconnesse di Ian, quel ritmo che non è un vero e proprio dramma, ma nemmeno allegria o spensieratezza, con il suo crescendo iniziale e la voce bassa, profonda e baritonale a rendere la canzone ancora più sofferta e reale. È passione, è attesa, è sofferenza.

Mi ci sono volute solo un centinaio di pagine. Mentre leggevo la sentivo in lontananza. Forse il caldo di quest’esteta ha dato alla testa pure a me, forse ci sono libri che hanno questo strano potere di catturarti talmente tanto da farti immaginare la scena, come la gireresti tu, che canzone sceglieresti per rendere al meglio quel momento. Accaniti lettori/lettrici indie, buona lettura.

Vinyl addicted, non puoi perderti la versione bianco latte del singolo:
81ig-kxblpl-_sl1500_
Joy Division – Love Will Tear Us Apart

Maria Vittoria Perin

Sogno costantemente concerti e nella realtà li aspetto come un bambino aspetta Natale, intanto colleziono testi di canzoni in un'agendina nera tappezzata di stickers di album. "If you lost your faith in love and music, oh the end won't be long" dovrebbe essere un mantra.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua


Ci trovi anche qui: