I 15 festival europei da non perdere quest’estate

by NoisyRoad Staff

Se fate parte di quella categoria di persone che si stanno strappando i capelli per l’anno di “maggese” che il Glastonbury ha deciso di prendersi nel 2018, cari miei non disperatevi! Anche senza lo storico Glast, da giugno ad agosto ci saranno molti festival musicali pieni di gente importante in ogni paese d’Europa (più o meno). Ed è proprio l’estate il periodo migliore per partecipare a questi eventi, con palchi montati in aree come parchi, su isole, vicino a laghi e mari, con aree dedicate al campeggio o immerse nella natura più selvaggia.

Raccoglierli tutti è decisamente impossibile (sono davvero una miriade), ma qui troverete una bella lista dove abbiamo selezionato i migliori, vuoi per la location, vuoi per la line up o anche solo per il genere musicale verso cui tendono: leggerete di indie, di rock, di rap e di elettronica. Insomma, l’Europa, anche quest’anno, è riuscita a mettere d’accordo tutti…a parte il nostro portafogli!

GREAT ESCAPE @Brighton, Regno Unito

É Brighton la città che meglio rappresenta e che si dedica alla musica emergente pop e alternativa. Lo fa proprio con il Great Escape, ospitando oltre 400 artisti e attraverso 30 venue della città, a cui, da quest’anno, si aggiunge una grande location sulla spiaggia. La parentesi musicale include nomi emergenti che vanno dalla Corea del Sud al Canada, dall’Australia al Portogallo, dall’elettronica all’indie e il rap. Quindi, se siete in cerca di nuove band da stalkerare o amare alla follia, allora il Great Escape fa proprio al caso vostro!

Line-up: Aine Cahill, Bad Gyal, City Calm Down, Coin, Daniel Og, Ebenezer, Freak, Hunter And The Bear, Joy Crookes, Mansionair, M.i.l.k., Naaz, Promiseland, Sports Team, The Orielles, Sam Fender, Tamino, Ten Tonnes e molti altri.

Quando: 17 – 19 maggio
Biglietti:

  • Giornaliero: 50€
  • Abbonamento: 80€

Sito: http://greatescapefestival.com

ALL POINTS EAST @Victoria Park, Londra, Regno Unito

L’All Points East si sviluppa in ben dieci giorni, con base al Victoria Park, e lo fa con una struttura molto originale. Si parte il primo weekend con il festival vero e proprio (dal 25 al 27 maggio), si prosegue con alcuni eventi infrasettimanali rivolti soprattutto al territorio e termina il weekend successivo con un “mini festival” più tematico dal punto di vista del genere musicale. Il primo weekend il Victoria Park sembra un po’ un’alternative take del Parc del Forum, con LCD Soundsystem, The XX e Björk. Dall’1 e il 2 giugno si riparte progressivamente con il brit rock dei Catfish and the Bottlemen e Blossoms, con i colossi indie The National, The War On Drugs fino al gran finale del 3 giugno di Nick Cave.

Line-up: Lcd Soundsystem, The XX, Bjork, Yeah Yeah Yeahs, Phoenix, Glass Animals, Nick Murphy, Young Fathers, Dixon, George Fitzgerard, Superorganism, Lorde, Justice, Sampha, Beck, Father John Misty, Lykke Li, Django Django, Yellow Days, Catfish and the Bottleman, Blossoms, The National, The War On Drugs, Nick Cave e molti altri.

Quando: 25 – 27 maggio
Biglietti:

  • Giornaliero: 65€
  • Abbonamento: 190€

Sito: https://www.allpointseastfestival.com

PRIMAVERA SOUND @Barcellona, Spagna

Sebbene la primavera sia stata un po’ capricciosa fino ad adesso, il Primavera Sound non ci delude grazie ad una line-up coi fiocchi e grazie ad una location ordinata, centrale e pulita. Il festival, infatti, si svolge al Parc del Forum, a sei chilometri da Barcellona, ma a differenza dei molti festival sparsi per il continente non è prevista una zona per campeggiare. Quindi, cari amanti della “vita da festival”, forse il Primavera Sound non fa per voi, ma sicuramente riuscirà a compensare questa pecca con gli ottimi artisti che si andranno ad esibire.

Line-up: Arctic Monkeys, Lorde, Björk, Nick Cave con i Bad Seeds, National, Migos, War on Drugs, Vince Staples, Chvrches, A$AP Rocky, Haim, Father Jon Misty, Lykke Li, Jane Birkin, Slowdive, Unknown Mortal Orchestra, Cigarettes After Sex, The Blaze, Mount Kimbie, Deerhaunter, Mogway, Belle and Sebastian, Spiritualized, The Internet, Floating Points, Four Tet e molti altri.

Quando: 30 maggio – 3 giugno
Biglietti:

  • Giornaliero: 85 €
  • Abbonamento: 215 €

Sito: https://www.primaverasound.com/?lang=en

BEST KEPT SECRET @Hilvarenbeek, Paesi Bassi

Il festival si svolge nella cittadina di Hilvarenbeek, situata a sud del paese. Come avrete immaginato, il Best Kept Secret fa parte di quei festival poco battuti e meta di quelle persone che si vogliono godere della sana musica in grande tranquillità. Se siete tra queste, il festival olandese non può che fare al caso vostro. La line-up è più o meno la stessa degli altri festival europei, ritornano gli Arctic Monkeys, i National e Mogwai: artisti che trasformano questa tre giorni in show prevalentemente indie.

Line-up: Arctic Monkeys, LCD Soundsystem, The National, Angus & Julia Stone, Chvrches, Deerhunter, Father John Misty, Four Tet, Future Islands, Job Jobse, Johan, Mogway, Rodriguez, Spoon, The Internet, Unknown Mortal Orchestra, Wolf Alice, Vince Staples, Warpaint, The Kills e molti altri.

Quando: 8 – 10 giugno
Biglietti:

  • Giornaliero: 84€
  • Abbonamento: 175€

Sito: https://www.bestkeptsecret.nl

OPEN’ER @Gdynia, Polonia

Ci spostiamo di qualche migliaio di chilometri e arriviamo nel nord Europa, dove la zona pullola di grandi festival. Tra questi possiamo citare anche il Sweden Rock Festival (con gli Iron Maiden e Ozzy Osbourne), l’Oya festival in Norvegia che presenta una line up molto simile agli altri festival (con Arctic Monkeys, Arcade Fire e Kendrick Lamar) e il Way Out West in Svezia. L’Open’er, invece è un festival musicale rock attivo dal 2002 e si svolge in Polonia. Ho preferito indicarvi questo rispetto ad altri perché la zona in cui è collocato è molto curiosa e piacevole, oltre ad avere una line up ricca di grandi artisti.

Line-up: Arctic Monkeys, Bruno Mars, Gorillaz, Depeche Mode, Dawid Podsiadlo, Kaleo, Massive Attack, Mø, Nick Cave & The Bad Seeds, Taconafide, Chvrches, Migos, Dead Cross, Young Thug, Glass Animals, Bomba Estereo, Odesza, Years & tears, Yung Lean, La Femme e molti altri.

Quando: 4 – 7 luglio
Biglietti:

  • Giornaliero: 60€
  • Abbonamento: 150€

Sito: https://opener.pl

MAD COOL FESTIVAL @Madrid, Spagna

Amanti del rock classico e dell’indie, aprite bene le orecchie (e il portafoglio) perché il Mad Cool fa proprio per voi! Una full immersion tra Pearl Jam, Tame Impala e Depeche Mode. Il Mad Cool ci dimostra ancora una volta che il rock vero esiste ancora e vive tra i palchi del mondo: d’altronde Madrid non è tanto lontana, perché non farci un salto?

Line-up: Pearl Jam, Tame Impala, Kasabian, Justice, Fleet Foxes, Mgmt, Jack White, Massive Attack, Franz Ferdinand, Snow Patrol, Alice in Chains, Depeche Mode, Queens of the Stone Age, Glass Animals, Kaleo, Wolf Alice, Jack Johnson, Rag’n’Bone Man, Eels, James Bay, Jain, Ofenbach e molti altri.

Quando: 12 – 14 luglio
Biglietti:

  • Giornaliero: 85€
  • Abbonamento: Sold out

Sito: https://madcoolfestival.es

LATITUDE FESTIVAL @Henham Park, Regno Unito

Ed ecco un grande nuovo festival inglese che si aggiunge alla nostra lista. D’altronde il Glastonbury quest’anno non c’è, dobbiamo pure compensare in qualche maniera no? Il Latitude si svolge nel parco Henham, a nord di Blythburgh nella contea di Suffolk. Se vi siete già persi nelle mie indicazioni geografiche non disperate, sul loro sito troverete tutte le indicazioni per raggiungere la meta, che tanto lontana da Londra non è. In compenso, se non vi sarete persi arrivando al parco, potrete tirarvi su il morale con i The Killers o con gli Alt-j, presenti nella ricca line up.

Line-up: The Killers, Alt-j, Solange, The Vaccines, Wolf Alice, Rag’n’Bone Man, Jessie Ware, James, Mogwai, Jon Hopkins, The Charlatans, Benjamin Clementine, The Breeders, Alvvays, Tune Yards, Fickle Friends, Bomba Estereo, Bridget Christie, Harry Hill, David o’Doherty, Tim Key, Jonathan Pie, James Acaster, Mo Gilligan, Sadler’s Wells e molti altri.

Quando: 12 – 15 luglio
Biglietti:

  • Giornaliero: 78€
  • Abbonamento: 200€

Sito: https://www.latitudefestival.com

Sziget Festival @Budapest, Ungheria

La Woodstock del Danubio è pronta ad ospitare grandi artisti dopo la line-up un po’ deludente dello scorso anno.Si svolge su un’isola colmissima di gente sul fiume, durata un’intera settimana e proprio per questo è spesso meta delle vacanze estive degli  amanti della buona musica e della vita da campeggio. Decine sono i palchi che lo popolano e che lo fanno diventare uno dei festival più amati d’Europa, grazie anche ai numerosi show che arricchiscono il programma: esibizioni circensi, cabaret, balli di gruppo e tornei sportivi.

Line-up: Mumford & Sons, Kendrick Lamar, Arctic Monkeys, Gorillaz, Kygo, Dua Lipa, Lana del Rey, Shawn Mendes, Liam Gallagher, Likke Ly, War on Drugs, Fever Ray, Cigarettes After Sex, Bastille, Parov Stellar, Kooks, Kaleo, Clean Bandit, Blossoms, Milky Chance, Wolf Alice, King Gizzard & The Lizard Wizard, Nothing But Thieves, Slaves, Shame, La Femme, Slaves, Lemaitre, Yellow Days e molti altri.

Quando: 8 – 15 agosto
Biglietti:

  • Giornaliero: 75€
  • Abbonamento: 310€

Sito: https://szigetfestival.com/it/

READING AND LEEDS FESTIVAL @Reading/Leeds, Inghilterra

Il festival più longevo al mondo, e decisamente uno dei più vari musicalmente parlando. Per tre giorni, centinaia di artisti calcheranno gli OTTO palchi presenti in questo doppio festival, che ogni anno soddisfa migliaia di spettatori provenienti da ogni angolo del pianeta. Appuntamento immancabile nell’estate britannica e nell’agenda di chi ama la musica dal vivo.

Line-up: Fall Out Boy, Travis Scott, Kendrick Lamar, Panic! at the Disco, Kings of Leon, The Vaccines, Courteeners, The Wombats, The Kooks, Wolf Alice, Nothing but Thieves, Post Malone, Slaves, Tom Grennan and many more

Quando: 24 – 26 agosto
Biglietti:

  • Giornaliero: 80€ circa
  • Weekend: 280€

Sito: https://www.readingfestival.com/ e https://www.leedsfestival.com/

LOWLANDS FESTIVAL @Biddinghuizen, Paesi Bassi

Alternando musica, elemento centrale, ad attività artistiche all’aperto ed al chiuso, tra cui cinema, teatro e cabaret, il Lowlands è senza dubbio uno tra gli eventi estivi più interessanti dell’Europa continentale, con una line-up per tutti i gusti, a meno di 70 km da Amsterdam.

Line-up: Gorillaz, Kendrick Lamar, N.E.R.D., The War on Drugs, Dua Lipa, James Bay, Bonobo, Dropkick Murphys, Gavin James, King Gizzard & the Lizard Wizard e molti altri.

Quando: 17 – 19 agosto
Biglietti: 185€

Sito: http://lowlands.nl/english/

LOLLAPALOOZA @Parigi, Francia

Arrivati alla seconda edizione della versione parigina dell’ormai celeberrimo festival americano Lollapalooza, possiamo già affermare di trovarci di fronte ad una delle novità più interessanti dei festival musicali europei, grazie alla lineup sempre piena di artisti molto interessanti e vari. E poteva mancare una riproduzione della Tour Eiffel di fronte al Main stage? Direi proprio di no.

Line-up: Depeche Mode, Gorillaz, Kasabian, The Killers, Noel Gallagher’s High Flying Birds, Stereophonics, Bastille, Rag’n’Bone Man, Travis Scott, Catfish and the Bottlemen, Nothing but Thieves and many more

Quando: 21 e 22 luglio
Biglietti:

  • Giornaliero: 79€
  • Weekend: 149€

Sito: https://www.lollaparis.com/en/

PINKPOP @Landgraaf, Paesi Bassi

Probabilmente il più famoso festival olandese, nato nel 1970, vanta una storia ricca di esibizioni di artisti leggendari, che continua ancora oggi, garantendo un’esperienza unica nel mondo musicale, che hanno già vissuto più di 4 milioni di spettatori in tutti questi anni. Volete aggiungervi a loro? P.S. I vestiti rosa sono ben consigliati.

Line-up: Pearl Jam, Foo Fighters, Bruno Mars, Snow Patrol, Noel Gallagher’s High Flying Birds, Editors, The Script, The Kooks, Nothing but Thieves, The Offspring and many more

Quando: 15 – 17 giugno
Biglietti:

  • Giornaliero: 1oo€
  • Weekend: 220€ (sold out)

Sito: https://www.pinkpop.nl/2018/en/

BILBAO BBK LIVE @Bilbao, Spagna

Nato nel 2006, il Bilbao BBK si è confermato sempre più nell’olimpo dei festival europei più belli ed acclamati, diventando un punto di riferimento specialmente per gli amanti dell’indie rock. Se amate la Spagna ed, appunto, l’indie, fateci un salto. Non ve ne pentirete assolutamente.

Line-up: Florence + The Machine, The XX, Gorillaz, Alt-J, Cigarettes After Sex, Noel Gallagher’s High Flying Birds, Childish Gambino, Chemical Brothers, My Bloody Valentine, David Byrne, Friendly Fires, King Gizzard & the Lizard Wizard e molti altri.

Quando: 12 – 14 luglio
Biglietti:

  • Giornaliero: 60€
  • Weekend: 150€

Sito: https://www.bilbaobbklive.com/en/

FIB BENICASSIM @Benicàssim, Spagna

La penisola iberica, come sappiamo, è piena zeppa di festival molto interessanti. Uno dei migliori è indubbiamente il FIB. Giunto ormai alla 24esima edizione, dopo aver ospitato band del calibro di Radiohead, Arctic Monkeys, Oasis, The Strokes e centinaia di altri artisti, il festival continua ad essere uno dei migliori poli musicali spagnoli ed europei, nonostante l’agguerrita concorrenza.

Line-up: The Killers, Liam Gallagher, Travis Scott, Pet Shop Boys, Justice, Two Door Cinema Club, Bastille, The Vaccines, Catfish and the Bottlemen, Wolf Alice, The Kooks, Belle & Sebastian, Sleaford Mods, Everything Everything, Nothing but Thieves, Rag’n’Bone Man e molti altri.

Quando: dal 19 al 22 luglio

Biglietti: 155€ (biglietto 4 giorni)

Sito: https://fiberfib.com/en/home.php

NOS ALIVE FESTIVAL @Lisbona, Portogallo

Basta un semplice sguardo alla lineup per farci sognare. Questo festival, nato 11 anni fa e chiamato fino al 2013 Optimus Alive, si svolge annualmente a Lisbona, città tra le più amate a livello turistico negli ultimi anni. Di sicuro tra i migliori festival dell’intera Europa (e non solo).

Line-up: Arctic Monkeys, Queens of the Stone Age, Pearl Jam, Jack White, Franz Ferdinand, MGMT, The National, Two Door Cinema Club, The Kooks, Nine Inch Nails, Snow Patrol, Chvrces, Wolf Alice e molti altri.

Quando: dal 12 al 14 luglio

Biglietti:

  • Giornaliero: 65€
  • 2 Giorni: 124€
  • 3 Giorni: 149€

Sito: http://nosalive.com/en/

Di Giada Agnoli e Jacopo Schiavano

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua