NoisyList #2: love is a disease…

by Carmen

Ci sembra ieri quando (almeno qui al sud per gli orari), vi alzavate alle 18 da tavola il giorno di Natale, a pranzo finito… e iniziato circa 6-7 ore prima. Poi la Befana (aka Alex Turner) e poi il nulla, solita routine e solite makumbe e maledizioni verso chiunque. Ebbene, la buttiamo lì così per la serie ‘via il cerotto e via il dolore’, mi dispiace ragguagliarvi sul fatto che siamo già a febbraio inoltrato e quindi al temutissimo 14 febbraio: quella bestia nera fatta di colori che nemmeno Rihanna ai Grammy di quest’anno, quella bestia rosarossapuccipucciamotesò (nel peggiore dei casi) chiamata San Valentino.

tumblr_njktpw4SH91shhsj9o2_1280
per un S.Valentino fatto di nachos, birra e rutti vota Noisy Road feat. Matthew J. Helders III

 

In ogni caso, nella buona e nella cattiva sorte, anche per questo evento (???) noi di Noisy Road saremo tra le palle. Che sia un san Valentino di sangue e coltelli, avvocati e mancati omicidi, o un san Valentino tranquillo magari a casa sul divano con la vostra dolce metà, in mezzo a voi due ci siamo noi con le nostre canzoni suggerite per il secondo appuntamento con NoisyLists.

Non ci piace fare le cose come gli altri, e proporvi una lista piena di canzoni sdolcinate era troppo semplice. Ecco quindi una nostra selezione di brani che non si limitano ad inneggiare l’amore, ma ne sottolineano tutte le sfaccettature, anche le meno piacevoli.

Anyway, buon San Valentino!


2-love-is-a-disease

NoisyList#2: love is a disease…

Love Will Tear Us Apart – Joy Division
Se siete “In Love” tenetevela pronta in caso di rottura, se single ascoltatela pensando: “stronzi, tanto prima o poi vi mollate!”
—NeevWilliams

I Am The Resurrection – Stone Roses
L’odio fatto a canzone, il meraviglioso e romantico ripudio per qualcuno. Buon San Valentino a tutti!
—Alby

Between Love And Hate – The Strokes
“Abbiamo avuto tanti bei momenti insieme ma adesso è finita, e non ho bisogno di nessuno. O forse sì, ma fa troppo male ammetterlo.”
Questo è il mood del brano, e il titolo di questa perla degli Strokes lo racchiude perfettamente. Dopo Is This It?, i ragazzi spensierati cominciano a riflettere. Tra amore e odio, la sintesi di un’intera vita.
—Fort

Take The Night From Me – Miles Kane
Il cugino scemo col taglio di capelli strano che tutti vorremmo avere ha sfornato belle perle di cui molto spesso ci si dimentica. E, al contrario dei miei colleghi, quest’anno sono per l’ammore rosso e non per l’ammore nero. Vi sono vicina ma lasciatemi sbarrellare almeno per quest’anno, vi voglio bene.
—Juno

Happiness – Hurts
Augurare sinceramente la felicità a determinati individui, soprattutto in clima San Valentino, è pressoché impossibile.
—Giulia

Changing Of The Seasons – Two Door Cinema Club
Restare soli o cedere all’ex che torna a bussare alla vostra porta? Ricordate sempre il buon vecchio detto “meglio soli che male accompagnati”.. e alzate il volume.
—Arizona

People in Love Make me Feel Yuck – Drenge
Rancore e` la parola chiave, anche il 14 di Febbraio.
—fraturner

Runaway – Kanye West
“Non so come fare con le ragazze, potrei trovarne una a posto ma essere comunque astratto da certe troie”
Kanye non e` solo uno stronzo che dice cio` che pensa. Vive il dramma del lover moderno, per questo ha sposato una pornostar.
—Conveezus

Love Like This – Kodaline
L’armonica iniziale fa illuminare gli occhi a chiunque ascolti questa canzone per la prima volta. Dalla seconda in poi, ti scalda il cuore.
Un testo da leggere, capire, urlare.
—Fort

Love is a Losing Game – Amy Winehouse
Se il giorno di S. Valentino puo` essere quello giusto per riflettere sul fatto che l’amore sia un “losing game”, e` sicuramente meglio farlo con la voce di Amy Winehouse in sottofondo.
—Vale

 

Carmen

Senz'anima e senza soldi, pendolare da concerti e booklet vivente: se vi serve un pezzo di canzone, ce l'ho tatuato sul corpo. Un giorno smetterò di ascoltare chi mi consiglia nuova musica e avrò una vita.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua


Ci trovi anche qui: