28 febbraio 2018

In Vino Veritas: la playlist sul vino di NoisyRoad

Ricordo ancora una serata di qualche estate fa a Venezia. Era giugno, faceva caldo, e nell'aria si spargevano i rivoletti di fumo, l'odore di sigarette arrotolate malamente e il gusto di vino rosso impastava ancora di più la bocca. Parte una canzone de l'Officina Della Camomilla, mi fermo di colpo e chiedo "Li conosci anche tu?!". Ci abbracciamo, si passa la serata a parlare di musica, mi faccio nuovi amici e il tutto culmina in un gruppo Whatsapp chiamato "Gli Indies". Se ho conosciuto quelle persone, un grazie speciale lo devo alla musica indie, un altro al vino. Rosso, bianco, rosè, frizzante, o liscio. Dal Nero D'Avola denso come la pece, all'aranciata alcolica chiamata Moscato. Quello del Conad, o Don Perignon. Compagno di sbronze economiche con gli amici oppure alleato per fare bella figura alla prima uscita. Rimedio dove tuffare le proprie angoscie o le piccole e grandi vittorie. Basta che sia vino. Di qualunque colore sia, il nettare degli dei è il fedele compagno di numerosi dei nostri idoli, primo su tutti Matt Berninger, il cantante dei National, che non sale sul palco senza avere a portata di mano una bottiglia o una caraffa di vino bianco. Invece Matt Healy, lo stravangante cantante dei The 1975, ormai è celebre per le sue esibizioni in camicia aperta e bottiglia di vino rigorosamente rosso impugnata nella mano destra. Per completare la lista di musicisti amanti del vino va citato il canadese con la salopette e il binario tra gli incisivi, the man himself: Mac DeMarco, che allo scorso AMA Music Festival di Asolo ha dato spettacolo intrattenendosi nel backstage e con i fan a bere vino, come la tradizione veneta vuole e come la foto sottostante rende alla perfezione.

A tutti piace il vino no? E perchè non dedicarci una playlist? Così tra i fumi dell'alcol della sera prima, in una mattina gelida e assonata, abbiamo messo insieme 40 pezzi che per il titolo o per il testo lodano la nostra bevanda preferito. Sotto troverete alcuni dei testi da imparare a memoria per la prossima volta che sarete sbronzi, giusto per fare la figura degli intelletuali con gli amici o per trovare una scusa plausibile da dire a vostra madre. A sguazzare nel vino non possono mancare i big dell'indie: Franz Ferdinand, The Libertines, Tame Impala e The Kooks. Ma ad omaggiarlo non potevano che essere gli italiani: Brunori Sas, Dente, The Zen Circus e tanti altri. Prendete un bicchiere, stappate la bottiglia, accertatevi che non sappia da tappo, riempite metà bicchiere, e gustatevi queste due ore e mezza di musica brilla in allegria.

The Kooks - Is It Me: "Bring me a pig's heart / and a glass of wine"

Ok Go - If I Had A Mountain: "The stain from where your wine glass was / could bring me to my knees"

Arctic Monkeys - The Bad Thing: "She said 'It's the red wine this time', but that is no excuse"

Cosmo - Un lunedì di festa: "Una gita al lago, pedalò e vino bianco"

Fabrizio De Andrè - La Collina: "Lui che offrì la faccia al vento / la gola al vino e mai un pensiero / non al denaro, non all'amore nè al cielo"

Nicolò Carnesi - Lo scherzo infinito: "Un giorno qualunque trovai un pezzo di me / si faceva un bicchiere"

Passenger - If You Go: "And while your heart is mine / yeah while there's music and wine / let us dance out of time"

Brunori Sas - L'uomo nero: "Io che sorseggiavo l'ennesimo amaro / seduto ad un tavolo sui navigli / pensavo infondo va tutto bene / mi basta solo non avere figli"

The Vaccines - Tiger Blood: "You're moving in a different class / drinking that wine from a brandy glass"

Interpol - No I In Threesome: "Through the storms and light / Baby, you stood by my side and life is wine"

 Dente - A Me Piace Lei: "Sarò uva se le piace il vino / se le piace camminare quando piove tanto / sarò l'ombrello di qualcun altro"

The Zen Circus - L'Inganno: "Senza età nei limiti di forma / è la sostanza che ci aiuterà / ancor meglio una sonora sbronza / che sia vino sia autorià"

The Libertines - Love On The Dole: "How many cups of wine will I have consumed? / The people realise they have rolled past my tomb"

Milk - The 1975: "She says, 'I'm no fun if I've only a bottle of wine'"

Pulp - Dishes: "I'd like to make this water wine / But it's impossible"

Eagles - Hotel California: "So I called up the Captain, 'Please bring me my wine' / He said, 'We haven't had that spirit here since 1969'"

Pete Doherty - Birdcage: "Love is the bread / Love is the wine / Love is the soul’s hot coals"

Credit: Eleonora Boscolo, @eleobocs, http://boscoloeleonora.ga/