I migliori 15 album italiani del 2017

by NoisyRoad Staff

Condividi l'amore <3

Qui la nostra classifica dei migliori album italiani che ci hanno accompagnato in questo 2017, spaziando tra il cantautorato più puro di Brunori Sas, alla trap dalle suggestioni esotiche di Ghali, all’indie di respiro internazionale dei Bee Bee Sea fino arrivare alle liriche metropolitane de Le Luci della Centrale Elettrica.
Ecco i quindici album italiani che ci porteremo dietro, oltre ai propositi per l’anno nuovo!

Ecco qui le nostre 15 scelte.

  • 15. Colapesce – Infedele
  • 14. Andrea Poggio – Controluce
  • 13. Brunori Sas –  A casa tutto bene
  • 12. Willie Peyote – Sindrome di Tôret
  • 11. Giorgieness – Siamo tutti stanchi
  • 10. Halfalib – Malamocco
  • 9. Lucio Corsi – Bestiario Musicale
  • 8. Ghali – Album
  • 7. Giorgio Poi – Fa Niente
  • 6. Christaux – Ecstasy
  • 5. Colombre – Pulviscolo
  • 4. Bee Bee Sea – Sonic Boomerang

 

  • Andrea Laszlo De Simone – Uomo, Donna 3. Andrea Laszlo De Simone – Uomo, Donna
    Disco del 2017 ma che suona come fosse uscito negli anni ’70, una produzione innovativa ci fa rivivere le atmosfere vintage e le sonorità degli anni d’oro del cantautorato italiano. Ecco perchè “Uomo, Donna” è uno nostri album preferiti di quest’anno, che suona disperato come il miglior De Andrè, in un’estetica molto tumblr a cui non possiamo non affezionarci. Da recuperare anche nel 2018, in questi mesi invernali, strazianti e romantici.

 

  • Edda - Graziosa Utopia 2. Edda – Graziosa Utopia
    Con questo album, Edda si impone nel 2017 come l’outsider musicale per eccellenza. Folle e viscerale, descrive amori che nascono tra i litigi, le incomprensioni,  la solitudine alcolica. L’abbiamo ascoltato nei momenti più incazzati, disillusi e disperati di quest’anno. Indie, ben inserito nel panorama da Mi Ami, eppure completamente fuori contesto, come ci siamo sentiti spesso quest’anno. Da ascoltare nel 2018, nei mesi autunnali di routine eremite.

 

  • Le luci della centrale elettrica - Terra 1. Le Luci della Centrale Elettrica – Terra
    Terra de Le Luci Della Centrale Elettrica è il nostro album dell’anno, non perchè Vasco Brondi abbia reinventato ciò che offre il panorama dell’indie italiano (anche), ma perchè ha reinventato sé stesso. Precursore di uno stile che ha influenzato e avviato un genere che oggi dà da mangiare a tutti i Calcutta del caso che di descrizioni urbane e versi sconnessi ci vivono, Vasco Brondi riesce nel 2017 con il suo quarto album a risultare ancora innovativo. Un disco da recuperare ancora e ancora, nei mesi estivi e durante i viaggi in macchina “tra Ferrara e la Luna“. Nonostante l’iper-produzione e le influenze musicali stratificate, in Terra non possiamo che riconoscere  ancora quel timido ragazzino con la chitarra che sapeva suonare solo quattro accordi, e qui sta la sua genialità.

Oltre alla lista degli album, ci teniamo a segnalare anche una manciata di EP che sono usciti quest’anno e che ci hanno conquistato al primo ascolto. Segnatevi questi nomi dell’underground italiano, perchè siamo sicuri che sentirete ne sentirete ancora parlare dai vostri amici hipster:

HÅN – The Children
Hesanobody – The Need To Belong
Husky Loops – EP2
Lessness – The Night Has Gone To War
Ice Scream – My If

Condividi l'amore <3

Altri articoli che potrebbero interessarti

Dicci la tua


Ci trovi anche qui:

Artisti Emergenti